Come aumentare le vendite su Amazon: 5 tecniche superefficaci

come aumentare le vendite su amazon

Come aumentare le vendite su Amazon? Quali sono le tecniche più efficaci per migliorare la resa dei tuoi prodotti su questo e-commerce? Lo vedremo proprio in questo articolo!

Amazon è l’e-commerce più utilizzato al mondo per la vendita online di prodotti. Va da sé che la concorrenza è sempre più accanita e, al fine di avere un business profittevole, occorre conoscere delle strategie che ti permettano di spiccare tra i tanti venditori.

Ebbene, in questo contenuto vedremo come aumentare le vendite su Amazon attraverso 5 delle tecniche più importanti, che ti consentiranno di innalzare il tuo fatturato se utilizzate in maniera estensiva.

Come aumentare le vendite su Amazon

Migliora il tuo posizionamento SEO

La prima tecnica che ti consente di aumentare le vendite su Amazon è certamente quella di migliorare il tuo posizionamento SEO. In altre parole, dovrai fare in modo che i tuoi prodotti compaiano tra i primi risultati quando un utente digita una determinata keyword nella barra di ricerca di Amazon.

come aumentare le vendite su Amazon

Avere dei prodotti ben posizionati sul motore di ricerca interno ad Amazon ti consente di ottenere delle visite organiche, ovvero del traffico automatico non a pagamento.

Ora, se hai già un prodotto online su Amazon che vendi da qualche tempo, quello che dovrai fare è verificare qual è lo stato del posizionamento SEO, ovvero per quali keyword risulta in ottima posizione e per quali no.

Vi sono diversi tool che ti consentono di fare ciò, alcuni di essi ti consentono di verificare lo stato attuale di una pagina prodotto mentre altri ti permettono di controllare il suo posizionamento nel tempo.

Certamente i secondi sono i più interessanti, ragion per cui te li consiglio. Esempi sono i Keyword Tracker di Helium10 e di AMZScout, strumenti davvero molto intuitivi ed efficaci.

Una volta verificato lo stato della tua pagina di vendita, potrai procedere all’ottimizzazione secondo le parole chiave di cui desideri migliorare il posizionamento. Potrai operare ad esempio su titolo, bullet points e descrizione del prodotto. Potrebbe esserti utile usare anche strumenti come Scribbles di Helium10.

Ottimizza le immagini del tuo prodotto 

Una volta che avrai indirizzato un maggiore traffico alla tua pagina prodotto, sarà necessario incrementare il suo tasso di conversione, ovvero il rapporto tra quanti utenti comprano e quelli totali che approdano sulla tua sale page.

Un elemento imprescindibile da curare per avere una buona conversione di vendita di una pagina prodotto consiste nelle immagini. Esse devono essere di ottima qualità e coinvolgere l’utente il più possibile, facendogli ad esempio immaginare i possibili usi del prodotto stesso.

migliorare le vendite su amazon

Al contrario, delle immagini in cui non si capisce bene com’è fatto il prodotto, il suo colore o il funzionamento non favoriranno la vendita, per cui presta molta attenzione a questo punto.

Per aumentare le vendite su Amazon potresti decidere anche di creare un video, che risulta molto più esplicativo delle immagini tradizionali: i clienti possono capire in breve tempo tutto quello che desiderano apprendere sul prodotto.

Aumenta le recensioni positive

Questo articolo su come aumentare le vendite su Amazon non poteva non trattare anche di un altro elemento che innalza enormemente il tasso di conversione di una pagina di vendita: sto parlando naturalmente delle recensioni positive di clienti.

aumentare le vendite su amazon

Ora, è bene evidenziare che vi è un numero minimo di recensioni una volta raggiunto il quale la pagina prodotto comincia ad avere un discreto tasso di conversione, e tale numero è di circa 20.

Va anche detto che il numero di recensioni di cui avrai bisogno non è sempre lo stesso, ma dipende anche da quante ne hanno i concorrenti. Puoi monitorarle facilmente attraverso le estensioni per browser di Jungle Scout o AMZScout.

Immettendo sul mercato un prodotto nuovo, inizialmente è ovvio che non avrai alcuna recensione. Dovrai quindi ingegnarti per ottenerle il più presto possibile.

Potresti decidere di offrire dei giveaway, dei prodotti scontati o addirittura di acquistare delle recensioni. Di quest’ultimo punto ti parlo in dettaglio nell’articolo che trovi a questo link.

Sponsorizza attraverso le campagne PPC

A parte le attività di ottimizzazione della pagina di vendita, un altro modo molto utilizzato per aumentare le vendite su Amazon consiste nell’utilizzo della pubblicità a pagamento che questo e-commerce mette a disposizione di tutti i venditori.

come aumentare le vendite su amazon

In gergo si parla di campagne PPC, ovvero Pay-Per-Click, dove si spende un determinato importo per ogni volta che un utente, visualizzando il tuo annuncio sponsorizzato, clicca e approda alla tua pagina di vendita.

Utilizzare la pubblicità su Amazon è fondamentale in fase di lancio del prodotto, ovvero quando viene immesso per la prima volta sul mercato, in quanto ti consente di ricevere le prime recensioni e di scalare la classifica del BSR di Amazon, favorendo quindi anche il posizionamento SEO stesso.

In tal senso, è bene evidenziare che molto spesso queste campagne non vengono realizzate con l’obiettivo di ottenere un guadagno di per sé, ma di far posizionare un determinato prodotto ed aumentare così il traffico non pagato.

A parte la fase di lancio, la pubblicità di Amazon può essere utilizzata in qualsiasi momento. Ad esempio, quello che potresti fare è decidere di sponsorizzare il tuo prodotto per un gruppo di keyword sulle quali esso non è ancora posizionato, in modo tale da farlo rankare anche per quest’ultime.

Se sei interessato ad approfondire come utilizzare le campagne PPC, puoi consultare questo articolo dedicato all’argomento.

Sfrutta il traffico da fonti esterne ad Amazon

Concludiamo questo articolo su come aumentare le vendite su Amazon parlando dell’ultima tecnica, che consiste nello sfruttare il traffico proveniente da fonti esterne a questo e-commerce.

aumentare le vendite su amazon

Ora, ve ne possono essere di diversi tipi: in questa sede ne vedremo due di quelle che reputo più importanti e significative.

La prima riguarda il traffico da Google o altri motori di ricerca. Potresti ad esempio decidere di aprire un blog e creare contenuti che si posizionino per le keyword di tuo interesse, rimandando alle pagine di vendita su Amazon.

In alternativa, potresti contattare dei siti web già posizionati nella tua nicchia, i quali potranno promuovere i tuoi prodotti in cambio di una certa percentuale, grazie al programma di affiliazione di Amazon.

Altra fonte di traffico esterno che può essere utilizzata è quella dei social come Instagram, Facebook, YouTube o TikTok.

In tal senso, anche qua hai due strade principali: la prima è quella che ti vede direttamente coinvolto nell’apertura e gestione di uno o più canali social.

La seconda, invece, consiste nel contattare degli influencer, che, promuovendo i tuoi prodotti, otterranno una certa percentuale grazie sempre al programma di affiliazione di Amazon.

In entrambi i casi, qualora ve ne fosse una possibilità, potrai creare anche un e-commerce esterno ad Amazon e operare con un programma di affiliazione separato, magari con commissioni superiori, rendendo ancora più allettante da parte degli altri la promozione dei tuoi prodotti.

Articoli Correlati