Guadagnare con Amazon fba nel 2020 è ancora possibile?

guadagnare con amazon fba

Si può ancora guadagnare con Amazon Fba nel 2020? Se sì, quanti soldi puoi farci?

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente avrai già sentito parlare di Amazon FBA è dell’opportunità, come alcuni affermano, di farci dei bei soldi.

Ma è davvero tutto oro quello che luccica? Veramente si può guadagnare con amazon FBA? Oppure la concorrenza nel 2020 è arrivata ad un livello tale da non avere più possibilità di entrata in un mercato già saturo, soprattutto nel panorama internazionale?

Scopo di questo articolo è rispondere a tutte queste domande e fare luce su questa opportunità di business, tanto amata ma anche altrettanto criticata da coloro che fanno soldi diversamente.

Non mi soffermerò più di tanto nel descrivere nei dettagli in cosa consista amazon fba. Se ti interessano maggiori informazioni a riguardo ti rimando ad altri articoli che scriverò in un futuro prossimo su questo stesso blog.

Guadagnare con amazon fba: criticità

Dunque, si può guadagnare con amazon fba?

La mia risposta è sì, ma devo dirti, ancor prima di parlarti di come fare, delle possibili criticità, intrinseche a questo tipo di business cui puoi venire incontro.

E lo farò in una maniera del tutto imparziale. Anche io vendo e guadagno tramite amazon fba e voglio renderti partecipe di quello cui andrai incontro se decidi di buttarti su questo business.

Barriera all’entrata

Innanzitutto c’è una grande barriera all’entrata, che limita le quantità di persone che si buttano in amazon fba. Questo, se da un lato può essere positivo dato che limita la concorrenza, dall’altro ti obbliga a fare un investimento iniziale. Solo per cominciare, infatti, dovrai:

  • Aprire la tua partita IVA, possibilmente con una società SRL. Qualora tu decida di operare come singolo, il regime forfettario può o meno convenire dato che anche l’IVA di acquisto all’importazione sarà un costo aggiuntivo;
  • Registrare il marchio del tuo negozio online all’ente preposto, per evitare che i tuoi prodotti vengano copiati e altri concorrenti si aggiungano alla tua pagina di vendita;
  • Documentarti su come funziona, e il modo migliorare a mio avviso è quello di seguire un corso fba online;
  • Procurarti tutti i software necessari per la selezione del prodotto, la scelta delle keyword e la creazione della pagina prodotto;
  • Investire in anticipo per il tuo prodotto in Cina, selezionando appositamente il tuo fornitore;
  • Pagare l’importazione del prodotto dalla Cina, comprensiva di trasporto, dazi doganali e IVA sull’acquisto.

Tirando le somme, per iniziare a guadagnare con amazon fba dovrai sborsare preventivamente un minimo di 3000 euro, ma si può arrivare tranquillamente anche a 10.000, a seconda del prodotto e le modalità di trasporto che scegli.

Dipendenza da Amazon

Un’altra criticità non trascurabile legata a questo business deriva dal fatto che stai vendendo su una piattaforma di terzi, amazon appunto. Questo, se da un lato è positivo, in quanto questo e-commerce è visitato organicamente da milioni di persone, dall’altro non ti dà il completo controllo su quello che stai facendo.

Ecco alcuni grossi problemi cui puoi venire incontro:

  • Sospensione/Cancellazione del tuo account venditore: qualora tu violassi le linee guida di Amazon per qualsiasi ragione, il tuo account può essere sospeso per mesi se non cancellato per sempre. Questo può stroncare il tuo business da migliaia di euro al mese. Per questo, alcuni preferiscono aprire account multipli, ma questo non fa altro che aumentare le spese di gestione;
  • Servizio assistenza venditori amazon carente: benché il servizio clienti di amazon sia quasi perfetto, lo stesso non vale per quanto riguarda i fornitori. Per ricevere informazioni sono spesso necessari giorni;
  • Rifiuto/Rallentamenti in ricezione delle merci: qualora i tuoi prodotti non rispettassero le specifiche indicate da Amazon per la ricezione dei prodotti, essi possono essere rimandati al mittente. Inoltre, il magazzino di ricezione può non essere quello di stoccaggio finale. Le merci possono essere successivamente trasportate da un’altra parte, con il risultato che i tempi di approvvigionamento si allungano;
  • Spedizione di pacchi rovinati: è capitato che logistica di amazon non sia sempre efficiente. Sono stati riscontrati pacchi consegnati rovinati, il che non fa altro che aumentare la tua percentuale di rimborsi e di costi da corrispondere ad amazon.

Costi operativi di Amazon in crescita

Prima ti ho parlato dei costi in entrata, ora parliamo di quelli operativi. Al prezzo di vendita finale, oltre ai costi del prodotto, di trasporto, dei dazi doganali e dell’IVA di importazione, dovrai tenere di conto anche quello di immagazzinamento e logistica di Amazon.

guadagnare con amazon fba

Ora, questi costi sono in crescente aumento negli ultimi anni. Le recenti stime del 2019 ci dicono di essere arrivati ad un 30% del prezzo finale di vendita, costituendo un costo non trascurabile, di cui bisogna tenere certamente in considerazione, oltre al canone mensile del tuo account seller central pro (circa 39 euro al mese, oppure 44,85 se non sei qualificato esentasse), necessario per creare nuove pagine e le campagne pubblicitarie.

Quanto si guadagna con amazon fba?

Poste tutte queste premesse, quanto si può guadagnare con amazon fba?

Una volta che hai capito come funziona il business, si tratta solo di incrementare il numero di prodotti che vendi nonché e conversioni giornaliere dei tuoi prodotti.

Il business è facilmente scalabile, a patto che si disponga di tutta la liquidità necessaria per acquistare e importare nuovi prodotti, nonché rifornire quelli di cui già si dispone, una volta che stanno per esaurirsi.

A tal proposito, vorrei parlarti un attimo di come stabilire la quantità da far produrre in Cina volta per volta. Siccome esaurire i prodotti a tua disposizione da vendere su amazon è estremamente deleterio per il tuo posizionamento sulle pagine di vendita, dovrai fare in modo di non andare mai in out of stock.

Quindi, dovrai effettuare un nuovo ordine in tempo da ricevere la merce prima che si esaurisca il tuo magazzino. Nota che i tempi di produzione e importazione possono richiedere anche tre mesi, per cui la quantità da far produrre dovrà coprire le tue vendite in questo lasso di tempo.

Ciò non fa altro che aumentare l’entità dell’investimento da fare volta per volta, riducendo però il costo unitario di produzione e trasporto delle merci.

Portato ai massimi livelli, questo business ti può permettere di fare anche decine di migliaia di euro al mese, se non centinaia di migliaia.

Ovviamente, una leva sulla quale è importante agire è quella della riduzione dei costi. Per questo motivo, una volta che il business è cresciuto sufficientemente, molte persone decidono di aprire posizioni fiscali in paesi dove la tassazione è più conveniente, come Malta, Gran Bretagna o Dubai.

Come guadagnare con amazon fba

In questa seconda parte dell’articolo ti parlerò di come guadagnare con amazon fba e degli elementi principali da considerare se davvero vuoi avere successo con questa tipologia di business.

Scelta del prodotto

La scelta del prodotto è uno dei fattori principali da prendere in considerazione. In un mercato caratterizzato da una concorrenza crescente, in cui le possibilità di entrata si riducono e con esse le opportunità, è fondamentale saper scegliere un prodotto vincente.

Tale scelta dovrà essere effettuata dopo un’attenta analisi, attraverso dei software che ti permettono di monitorare il rendimento delle vendite di prodotti già presenti nel marketplace nonché la forza della concorrenza.

Uno dei più utilizzati è certamente JungleScout. Grazie alle possibilità di filtraggio dei vari prodotti nonché di monitoraggio delle vendite giornaliere, ti permette di analizzare attentamente le prestazioni di prodotti già online, valutando anche possibili miglioramenti sulla base delle recensioni dei clienti.

Due grossi problemi possono accadere se scegli il prodotto sbagliato:

  • Non riesci ad ottenere margine: accade se scegli un prodotto il cui prezzo di vendita copre a malapena i costi che hai sostenuto. In pratica stai facendo tanta fatica per niente;
  • Non riesci a vendere il prodotto: se entri in un mercato già saturo oppure ad alta concorrenza, è possibile che tu non riesca ad ottenere il volume di vendite desiderato. Allora sei costretto ad aumentare i mezzi promozionali a pagamento con una riduzione del tuo profitto.

Selezione del fornitore

Una volta che hai selezionato il prodotto, è giunto il momento di trovare il fornitore che faccia al caso tuo. Anche questa scelta è molto importante. Il giusto fornitore è colui che:

  • Realizza prodotti di qualità con pochi difetti, per limitare la quantità di eventuali rimborsi dei tuoi clienti amazon. A questo si può ovviare anche predisponendo un controllo di qualità presso il fornitore tramite una società terza;
  • Ti offre dei prezzi competitivi, per permetterti di avere un buon margine e guadagnare sulle vendite;
  • Rispetta i tempi di consegna, evitando che tu esaurisca il tuo magazzino e faccia crollare il tuo posizionamento sulle pagine di ricerca (altrimenti detto BSR, Best Seller Rank);
  • Capisce le tue esigenze di miglioramento, permettendoti di realizzare dei prodotti nuovi e migliori rispetto ai precedenti, sbaragliando così la concorrenza.

Importazione

Una volta che il tuo prodotto è stato realizzato, bisogna pensare a come spedirlo dalla Cina. In generale, non è buona norma che il fornitore si occupi della spedizione, in quanto egli tenderà a marginare anche su questa e soprattutto non non è a conoscenza delle varie possibilità disponibili.

Proprio per questo, ti consiglio di rivolgerti ad una delle società che fanno import-export di mestiere. Ce ne sono diverse, fatti mandare varie offerte e scegli quella più conveniente. In generale, non ci saranno grossi problemi nel passaggio delle merci dal fornitore allo spedizioniere: ti sarà sufficiente fornire i contatti e loro si occuperanno della questione.

Decidi in base al peso e al volume del tuo ordine complessivo se conviene la spedizione aerea o quella via nave. Ti sconsiglio in generale quella su strada/rotaia in quanto impiega molto tempo.

Lancio del prodotto

Quando finalmente la tua merce è arrivata in Italia in uno dei magazzini della logistica di Amazon, ti dovrai occupare del cosìddetto lancio del prodotto, ovvero di una serie di tecniche promozionali che solitamente si fanno per cominciare a vendere.

Fondamentale è la cura della tua pagina di vendita: ottimizzazione delle keyword utilizzate nel titolo, nei bullet point e nella tua descrizione. Ancora più importante è la qualità delle tue immagini.

Solitamente, è buona norma fare uso anche della pubblicità di amazon ppc (pay per click), che ti permette di ottenere una buona visibilità fin da subito, con un minimo investimento iniziale.

Rifornimento continuo

Infine, non mi stancherò mai di ribadire che devi assolutamente evitare di esaurire il tuo magazzino. Monitora costantemente le vendite ed individua il punto ottimale di riordino, in maniera tale da avere la nuova merce in tempo.

Ti voglio lasciare con alcune considerazioni su Amazon Fba, direttamente da Simone Reali, sulla possibilità di fare soldi con questo tipo di business nel 2020.

Ed è tutto per questo articolo su come guadagnare con amazon fba. Ricorda che nonostante tutto, si tratta di un business che, se preso seriamente, ti può portare a vendere per decine di migliaia di euro. Devi solo superare le difficoltà iniziali e acquisire un minimo di esperienza, ottimizzando progressivamente tutti i processi.

Articoli Correlati